Sabato arriva Juventus Inter, definito il derby d’Italia per eccellenza, in virtù del fatto che, fino al 2006, erano le uniche due squadre ad aver giocato sempre in serie A. Oggi si è un pochino perso l’agonismo degli ultimi anni, anche per via di una differenza tecnica, che comunque la dirigenza meneghina sta cercando di rosicchiare.

Nonostante ciò non ho dubbi che sarà una gara spettacolare: Icardi contro Higuain, Candreva contro Dybala, Banega contro Pjanic. Voglio, forte dei miei 28 anni, riportare alla memoria almeno 5 Juventus Inter, ripescando negli ultimi 20 anni di storia calcistica. Ce ne sono di tutti i tipi, ne sono successe di tutti i colori.

I migliori Juventus Inter in ordine cronologico

  • Inter Juventus 1-0, 4 gennaio 1998: ricordo benissimo quella gara. In campo una serie incredibile di campioni. Ronaldo, Del Piero, Simeone, Zidane, Djorkaeff, Inzaghi. Di questi è il francese a deciderla dopo una serpentina maestosa di Ronaldo. Entrambe, paradossalmente disputarono una delle migliori gare di quell’annata. E credetemi, come quella partita non ho mai visto tante altre gare così dure. Quando giocano gente come Iuliano, Davids, Montero, Simeone e Cauet non puo’ che essere così.

  • Juventus Inter 1-0, 26 aprile 1998: è il ritorno della gara sopracitata. Questa però la ricorderanno davvero tutti. Si decideva una grande fetta di scudetto. Nel primo tempo fece gol Del Piero, ma è nella ripresa che si scatenò un pandemonio. Iuliano atterra Ronaldo, ma l’arbitro Ceccarini non assegna il rigore, dato subito dopo alla Juventus (poi fallito) nel ribaltone successivo. Ad oggi è una delle ferite più grandi dei cuori nerazzurri. L’unica volta in cui vidì il Fenomeno fuori di testa: ormai leggendario il suo “siete fuori di testa” detto al barelliere juventino.

[youtube youtubeurl=”https://www.youtube.com/watch?v=6AHMxXNRaxo” ][/youtube]

  • Inter Juventus 1-1, 19 ottobre 2002: è uno dei derby d’Italia più belli di sempre. Sono così forti, Inter e Juventus, che queste due squadre saranno tra le 4 semifinaliste di quell’annata di Champions League, al pari di Real Madrid e Milan. Ci sono sempre Zanetti e Del Piero. Ci sono Buffon e Nedved, ci sono Recoba e Vieri.  Dopo una gara tirata per i capelli, con continui capovolgimenti, all’88’ Camoranesi viene agganciato da Coco. Collina fischia il rigore che Del Piero trasforma. Tutto finito? Macchè! Al 95′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo addirittura Toldo mise la palla dentro per il definitivo pareggio. Gli annali attribuiranno il confuso gol a  Vieri, ma più di un dubbio è venuto a tutti. Inutili le proteste juventine per una presunta carica: è pareggio.

[youtube youtubeurl=”https://www.youtube.com/watch?v=2Wk0l9yPbjY” ][/youtube]

  • Inter Juventus 1-2, 12 febbraio 2006: in panchina Mancini e Capello. In campo, oltre alle colonne storiche delle due squadre, la classe di Vieira e Figo, la potenza Adriano e Ibrahimovic. Proprio lo svedese sbloccò la gara, subito dopo Samuel rimise in pari i conti. Poi è all’83esimo che Alessandro Del Piero realizzò una delle punizioni più belle (e importanti) della sua carriera. Palla sotto il sette e si esulta con la linguaccia. La prima di una lunga serie.

[youtube youtubeurl=”https://www.youtube.com/watch?v=jOsNrDWEGfA” ][/youtube]

  • Juventus Inter 1-3, 3 novembre 2012: esce fuori la gara che non ti aspetti. Juve avanti con un gol di Vidal (viziato da fuorigioco), I bianconeri chiudono il primo tempo avanti. Finita? Ma anche no. Milito due volte e Palacio castigano Buffon e soprattutto lo Juventus Stadium: dopo 49 gare per la prima volta una squadra ha espugnato quel campo. E’ il capolavoro di Stramaccioni.

[youtube youtubeurl=”https://www.youtube.com/watch?v=IN99HAtXYmk” ][/youtube]